Michele Cometa :: Cultura Visuale. Una genealogia (Raffaello Cortina, 2020)
NOVITA' EDITORIALI



Michele Cometa, Cultura Visuale. Una genealogia, Raffaello Cortina 2020, pp. 360

 

 

Questo libro individua tre figure paradigmatiche per tracciare una genealogia novecentesca della cultura visuale contemporanea: Aby Warburg, Sigmund Freud e Walter Benjamin. Dopo Warburg la nozione di immagine è definitivamente cambiata. Dopo Freud lo sguardo è indissolubilmente legato al tema della sessualità e del bios. Dopo Benjamin la nozione di dispositivo e quelle di apparato, assemblage e ambiente mediale sono irrevocabilmente mutate. 

 Questi autori non stanno solo alle origini della cultura visuale, ma ne prefigurano gli sviluppi futuri. Da Warburg abbiamo imparato che il fare-immagine fa parte della biologia e dei comportamenti essenziali dell’Homo sapiens, un aspetto che le neuroscienze cognitive, l’antropologia, l’archeologia e la paleontologia stanno sviluppando in questi anni. Grazie a Freud sappiamo che lo sguardo è essenziale per comprendere pratiche epistemiche, questioni di genere e politiche sociali. Benjamin ci ha insegnato che i dispositivi sono elementi essenziali della nostra nicchia ecologica.  




Rassegna "Tra immagini e parole"
Presentazione a Parma "Tra immagini e parole"

Raffaello Cortina editore
Recensione di Morel :: Voci dall'Isola
Presentazione a cura di Arabeschi